Food & Beverage: la tecnologia green di Tecnofreddo per un centro logistico in UK


Temperatura sempre sotto controllo

Il nuovo centro distributivo ricopre un’area di circa 2 ettari ed è composto da diversi dipartimenti, tra cui: ricezione, selezione e spedizione merci. Per la conservazione e lo stoccaggio delle bevande, inoltre, sono previste delle zone a temperatura controllata. La progettazione del sistema centralizzato a circolazione di glicole, ideato per servire la zona temperatura controllata, consiste in un refrigeratore di liquido condensato ad aria, un impianto di distribuzione con tubazioni in acciaio inossidabile e tutti i dispositivi di controllo necessari.  Il committente ha richiesto a Tecnofreddo di sviluppare una soluzione progettuale composta da un refrigeratore per esterno, raffreddato ad aria, che utilizzasse come refrigerante un gas naturale – il propano R290 – e con due circuiti frigoriferi indipendenti.

Efficienza e sostenibilità con la serie ECO3

Per soddisfare le esigenze del cliente, Tecnofreddo ha scelto una soluzione della gamma PERSEO/PRMCD, composta da un refrigeratore di liquido monoblocco per installazioni in esterno, a doppio circuito, che usa come refrigerante il propano. Questo sistema fa parte della linea ECO3 sviluppata dall’azienda, una linea di macchine che utilizzano refrigeranti naturali al posto dei refrigeranti tradizionali. Le macchine della serie ECO3 garantiscono massima resa, un minimo consumo energetico e minimizzano l’impatto ambientale

Controllo, prestazioni e sicurezza

Nella gamma PERSEO/PRMCD della linea ECO3, ogni circuito comprende scambiatori di calore a micro-canali, ventilatori EC con griglia di protezione e inverter per il controllo della capacità del compressore. Il refrigeratore ha una capacità totale di raffreddamento di 270 kW (135 kW a circuito) e una carica di refrigerante totale di 24 kg di propano per raffreddare glicole etilenico da +6°C a +2°C. Il refrigeratore PERSEO, progettato con compressori alternativi semiermetici, comprende anche un pannello di controllo con software programmabile (PLC), progettato e programmato da TECNOFREDDO, un modulo idronico, che include due pompe di circolazione glicole modulate da inverter, e uno scambiatore di calore liquido/gas in grado di aumentare il coefficiente di prestazione COP. Inoltre, Tecnofreddo ha studiato un sistema ad hoc per assicurare la massima sicurezza del sistema e per rilevare la presenza di eventuali predite di refrigerante predisponendo una serie di accorgimenti come alcuni componenti ATEX, sensori di allarme gas e ventole di astrazione dell’aria.

Un impegno per l’ambiente e il futuro del pianeta

Il progetto del polo logistico nell’Inghilterra centrale conferma l’impegno di Tecnofreddo nello studio e nello sviluppo di tecnologie in grado di tenere uniti l’efficienza produttiva e la sostenibilità ambientale. Per questo ha investito molto, e lo farà in maniera sempre più convinta, nella scelta di produrre soluzioni impiantistiche che utilizzino solo refrigeranti naturali.